News originale

Il cambiamento terapeutico

La famiglia è un sistema all’interno del quale si esplicano diverse dinamiche relazionali tra i suoi membri e viene mantenuto un certo equilibrio complessivo. Il cambiamento per l’essere umano è sempre difficile perchè richiede un adattamento diverso e per questo va incontro a resistenze emotive: nella nostra esperienza di psicoterapeuti psicologi a Torino la tendenza a conservare lo stato quo della situazione vale sia nella dimensione individuale che nei rapporti interpersonali. Talvolta all’interno dei nuclei familiari sono presenti modalità disfunzionali di relazionarsi, che fanno soffrire i suoi membri, ma che risultano utili a mantenere alcune dinamiche, come riscontriamo presso il Centro psicologia Torino nel lavoro di terapia familiare. Ad esempio una modalità per evitare di affrontare il cambiamento è la tendenza diffusa a cercare di persuadere un membro della famiglia che in realtà non prova quello che sta cercando di comunicare: la disconferma dei sentimenti altrui viene attuata nell’ intento di non affrontare situazioni che provocano sofferenze, sminuendole. Psicologi a Torino confermano che qualsiasi cosa accada a qualcuno in un determinato momento ha un impatto sull’emotività e la sensazione provata non è annullabile, per questo motivo i tentativi di sminuire o evitare emozioni dolorose hanno la sola conseguenza di allontanare dalla soluzione del problema. La persona che si trova in difficoltà si trova costretta a negare ciò che prova, sopprattutto se è debole e tende ad accettare la soluzione proposta dall’esterno e, come rileva lo psicologo infantile, questo spesso accade al bambino di fronte al genitore da cui dipende affettivamente.

Se annullare un sentimento doloroso non è possibile neanche con l’aiuto di un professionista, ciò che possiamo cambiare in un percorso di psicoterapia a Torino è il modo in cui si vede e si pensa sé stessi, come si vive quello che ogni giorno succede e come si percepisce il proprio passato e la propria storia: il dolore può essere elaborato e trasformato, far meno male e in molti casi rendere anche la persona più forte. E’ importante cioè, in un ambito di counseling psicologico, cambiare il significato attribuito a sé stessi e al proprio passato, in alcuni casi comprendere e dare un senso per la prima volta ad aspetti di sè prima inconsci. Modificare la narrazione della propria storia, cioè guardare le cose in una prospettiva diversa, consente anche di correggere diversi aspetti personali come il modo di comportarsi, di percepire le emozioni e di pensare. Talvolta la vita presenta situazioni che in maniera naturale permettono l’evolversi del problema perchè si riescono a superare conflitti interiori e affrontare momenti di difficoltà grazie alle proprie risorse interiori e relazionali; diversamente, percorsi di psicoterapia a Torino sono utili a favorire il cambiamento, soprattutto se il sintomo governa la vita della persona e si perde la percezione del controllo personale. Per poter avviare dei cambiamenti della propria vita è utile la presenza di un’altra persona perché la sola ragione e intuizione del singolo spesso non bastano: un soggetto esterno competente può aiutare a vedere le cose sotto altre prospettive grazie alla presa di coscienza della situazione o di emozioni inespresse, come constatiamo nella nostra esperienza di psicoterapeuti psicologi a Torino.

Nella terapia familiare vediamo che il cambiamento è possibile quando un problema viene analizzato in una visione triadica. Un sintomo che si manifesta in un comportamento disfunzionale, assume un significato per la persona che esprime una sofferenza e va compresa in questo senso, ma è anche utile capire che funzione ha quel sintomo all’interno del nucleo familiare e vedere come il problema cambia di significato se si cambia la prospettiva da cui lo si osserva. Ciò vuol dire che se da un lato il comportamento distruttivo ha la parvenza di qualcosa che si vuole eliminare, da una prospettiva più ampia si può comprendere come questo stesso assuma un significato relazionale e abbia una certa utilità in quel particolare contesto in cui si manifesta, ad esempio potrebbe avere un ruolo chiave nel mantenere le dinamiche familiari e non sconvolgere un equilibrio preesistente. Questa è la ragione per la quale nella nostra esperienza di psicoterapeuti psicologi a Torino spesso le persone desiderano cambiare ma non riescono a farlo con la sola forza di volontà. Domande importante da porsi all’interno della terapia familiare sono: a cosa serve il sintomo in questo contesto e in questo momento di vita? A quali cambiamenti si andrebbe incontro se il sintomo dovesse regredire?

Come psicoterapeuti psicologi a Torino diamo particolare rilievo alla storia personale di ogni individuo raccontata e interpretata in maniera personale e monadica. In psicoterapia lo sguardo esterno e più oggettivo del terapeuta, che mantiene comunque una partecipazione affettiva con il paziente, permette alla persona di prendere distanza dalle proprie emozioni e comprendere quanto le storie di altre persone con cui si è interagito abbiano influenzato l’andamento degli eventi e la percezione dei propri vissuti. Quando si sperimentano determinate emozioni nel lavoro di psicoterapia a Torino, si diventa consapevoli di quanto siano state interiorizzate modalità di gestire gli affetti, non sempre funzionali, da persone che sono state importanti nella nostra infanzia, infatti le dinamiche della propria famiglia d’origine lasciano un’ impronta nel soggetto che tenderà a riprodurle nelle relazioni della propria vita, come spiega lo psicologo infantile. Ma non siamo consapevoli di quanto l’inconscio possa condizionare la nostra vita, di quanto il passato possa riprodursi nel presente, per questi motivi il cambiamento non è facile. In questo senso si capisce quanto possa essere utile chiedere una consultazione (counseling psicologico) presso il Centro psicologia Torino quando come genitori si sente che il clima familiare respirato quotidianamente dai propri figli non è sereno. Iniziare una terapia familiare  significa innescare la possibilità di un cambiamento, per migliorare la qualità dei rapporti familiari e dunque il benessere personale di ognuno.

Un altro ingrediente importante che viene migliorato attraverso una psicoterapia a Torino e che facilita i cambiamenti è una buona comunicazione, sia essa con sé stessi, il che significa imparare a non negare aspetti di sè, che con gli altri, in quanto consentono e sono necessari alla costruzione della propria realtà. Il linguaggio adottato dal Centro psicologia Torino considerato adatto a stimolare cambiamenti è quello che “fa sentire” prima che far capire, per quanto le due funzioni non si debbano escludere a vicenda; come psicoterapeuti a Torino pensiamo che sia il sentimento a permettere di modificare i propri pensieri e cognizioni e non il contrario. A volte le persone arrivano presso il Centro psicoterapia Torino avendo ben chiaro cosa non sta funzionando nella loro vita, ma capire cognitivamente non significa poter cambiare affettivamente. Inoltre, una buona comunicazione influenza i rapporti relazionali e questo a sua volta induce cambiamenti emozionali. Nel lavoro di terapia di coppia ad esempio, i due partner imparano a comunicare ciò che sentono, a dare significato e importanza alle proprie e alle emozioni dell’altro, questo assetto mentale sia personale sia di coppia permette il cambiamento e il superamento di stati di malessere.

Come psicoterapeuti psicologi a Torino sappiamo  che l’uomo è naturalmente e istintivamente resistente ai cambiamenti, in quanto cerca sempre di mantenere un equilibrio raggiunto, a prescindere che questo produca più o meno sofferenza. La difficoltà principale sta nel fatto che una vecchia modalità, anche se provoca sofferenza, è comunque conosciuta e questo garantisce un senso di rassicurazione, opzione automaticamente scelta dal nostro cervello rispetto all’imbattersi nel non conosciuto e nell’incertezza. Per aggirare certe resistenze il Centro psicologia Torino, all’interno di uno spazio sicuro, si pone l’obiettivo di promuovere, in una psicoterapia a Torino, cambiamenti molto lenti e graduali, tanto da sembrare oscillazioni consuete, in modo che il soggetto non si spaventi. Inoltre, in tali percorsi al Centro psicologia Torino, grazie ad una buona alleanza terapeutica è possibile vivere un’esperienza emozionale di vicinanza che consente un cambiamento nei modi in cui il soggetto percepisce il mondo esterno e la realtà circostante, dandogli modo così di correggere, successivamente, le proprie modalità relazionali. Tendenzialmente è un obiettivo che nelle terapie al Centro psicologia Torino viene perseguito in maniera spontanea e causale.

Psicologi a Torino affermano che quando sono presenti dinamiche familiari che creano sofferenza è importante non stare in una situazione di immobilità e non farsi fermare dalle abitudini e dalle resistenze. Tuttavia, va ricordato che non è necessario cambiare sempre e comunque: bisogna avere l’accortezza di saper distinguere cosa invece va accettato, dal momento che all’interno di un nucleo familiare ogni persona ha i suoi limiti. Una terapia familiare mira a modificare la sfera delle relazioni ma non sempre è sufficiente  a permettere al singolo di elaborare i conflitti che pertengono al proprio mondo interno e che si riattivano nel rapporto con gli altri, in questo caso si ritiene più utile un lavoro di psicoterapia individuale.

 

Comments for this post are closed.